Chi siamo

Lorenzo Aristodemo (Sannyasin Aravinda) – Insegnante di Yoga

Bio – Curriculum Yogico

Inizio a praticare lo Yoga nel 2003 presso l’Ateneu de Leiria (Portugal) seguendo le lezioni del Maestro Jaime Silva. Nel 2006 continuo a praticare Yoga a Cosenza con il Maestro Giovanni La Salvia, pioniere dello yoga in Calabria. Nel  marzo 2011 ho conseguito il diploma di insegnante di Yoga (Yoga Siromani) presso lo Sivananda Ashram di Neyyar Dam, Kerala (India), sede della Yoga Vedanta Forest Academy seguendo il metodo di Swami Vishnu-devananda, già allievo di uno dei diffusori dello Yoga moderno, Swami Sivananda Saraswati. Nel marzo 2012 ho conseguito un ulteriore titolo di insegnante di Yoga (Yoga Shikshak) presso l’ashram di Rikhiapeeth (India), sede della Bihar School of Yoga, istituita da un altro discepolo di Swami Sivananda: Swami Satyananda Saraswati. Nello stesso anno vengo iniziato alla tradizione di Sannyasa dell’ordine Saraswati secondo la tradizione Satyananda  Yoga. Nel gennaio 2013 frequento un corso presso l’ashram di Rikhiapeeth sul Kriya Yoga ed un approfondimento su alcune tecniche meditative (Tattva Shuddhi) secondo il metodo Satyananda Yoga. Nel 2018, presso la Federazione Mediterranea Yoga (Catania) ho completato il corso di formazione Quadriennale per insegnanti di Yoga secondo la tradizione Van Lysebeth. Ho inoltre frequentato diverse specializzazioni e masterclass con importanti maestri europei come Antonio Nuzzo, Patrick Torre e Philip Djohairikian. Dal 2010 organizzo e conduco corsi di Yoga seguendo la missione di insegnamento dello yoga del mio predecessore Giovanni La Salvia. Sono fondatore del Giardino di Shiva, centro di yoga e meditazione nel centro storico di Cosenza che dal 2013  diffonde la cultura yogica attraverso l’organizzazione di corsi, seminari e ritiri sullo yoga.

 CONTATTI

347 17 97 345 | giardinodishiva@gmail.com | FB: il Giardino di Shiva – Sivodyanam

Il Giardino di Shiva | Via Casini 31 – 87100, Cosenza Vecchia

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: